Elterngeld

Elterngeld
Photo Credit To kris krüg

Con l’ espressione Elterngeld qui in Germania si fà riferimento alla prestazione in denaro concessa alle famiglie con bambini per rendere più agevole il sovvenzionamento delle spese che necessita il mantenimento di un nucleo familiare.
In particolare anche i padri possono avere il diritto legale di effettuare un lavoro a tempo parziale partecipando concretamente ed effettivamente alla cura e alla crescita dei propri figli.
Lo scopo è sicuramente quello di creare un buon equilibrio tra la vita lavorativa e quella familiare.

L’assegno parentale verrà concesso a padri e madri che scelgono di curare a tempo pieno i loro figli dopo la nascita, che chiedono un’ aspettativa dal proprio impiego professionale o che al massimo lavorano 30 ore la settimana. Tutto ciò viene però concesso senza esclusione anche a coloro sia che siano studenti, apprendisti, casalinghe o semplicemente genitori che  non lavorano a causa del dovere di prendersi cura della propria prole.

L’importo dell’ indennità  parentale varia da un minimo di 300 euro ad un massimo di 1800 e tutto viene basato sul reddito netto medio mensile del genitore richiedente o di colui che supervisiona il bambino nell’anno precedente la sua nascita. Per le fasce a basso reddito, cioè inferiore a 1000 euro la prestazione aumenta fino al 100 per cento, più basso è il reddito più aumenterà la prestazione parentale.
Per ogni utile netto superiore ai 1200 euro  prima della nascita del bambino , l’assegno familiare verrà ridotto del 67 / 65 % .

Nel caso di parti plurimi/gemellari la prestazione verrà aumentata di 300 euro per ogni altro figlio, viene previsto pure un “bonus fratelli” con il quale si riceverà un aumento del 10%  per ogni famiglia con un altro bambino sotto i tre anni o due sotto i sei anni, tale aumento sarà di minimo 75 euro.

Anche coloro che percepiscono altre indennità come Arbeitslosengeld II , aiuti sociali o altri assegni familiari avranno l’ opportiunità di percepire l’Elterngeld che non sarà mai  comunque inferiore  a 300 euro.

Per le coppie sposate o che  insieme raggiungono un reddito  imponibile di oltre 500.00 euro annui  non hanno diritto a nessuna prestazione, la stessa cosa accade per il genitore single con un reddito superiore ai 250.00 euro all’ anno.

Quindi ricapitolando dalla nascita del bambino ogni genitore può beneficiare dell’ Elterngeld da un minimo di 2 mesi ad un massimo di 12, eventuali prolungamenti possono essere richiesti per genitori single che non riescono a coprire le spese di mantenimento dei propri figli.

La richiesta dell’Elterngeld deve essere presentata all’ ufficio dell’Elterngeldstelle presso ogni Jugendamt  del proprio quartiere. In allegato verrà richiesto di presentare il certificato di nascita del bambino, carta d’ identità , i documenti inerenti il proprio reddito, la maternità e il congedo parentale.

https://www.berlin.de/sen/jugend/familie-und-kinder/finanzielle-leistungen/elterngeld-und-elternzeit/

Autore: Roberta Rosignoli

About The Author

Roberta Rosignoli

Ciao a tutti, sono Roberta Rosignoli, ho ventisei anni e la mia terra d’origine è l’Umbria.
 Sono qui a Berlino ormai da quasi quattro anni e purtroppo o per fortuna sono letteralmente innamorata di questa città.
 Da qualche mese mi sono laureata in Giurisprudenza all’Università di Perugia, è stata dura ma la soddisfazione finale di esserci risciuta pur vivendo qui è stata altrettanto grande. Mi piace mettermi in gioco, vivere e conoscere nuove realtà e diversi ambiti professionali.
 Durante il mio percorso di studi non ho mai abbandonato la mia passione per la creatività, il disegno e l ‘arte, che grazie anche a Berlino ho potuto sempre più, quotidianamente, assaporarne la bellezza e il piacere della realizzazione di essa. 
Con questa nuova avventura del Magazine Berlinitaly vorrei mettere in campo tutte questi lati del mio carattere che se pur diversi, spero saranno capaci di creare un giusto mix di spunti informativi , interessanti e accattivanti per il tutto il popolo italo-berlinese e non solo.

Related posts

1 Comment

  1. Alessandro

    Ciao Giulia ti faccio una domanda. Magari mi puoi aiutare.

    La mia ragazza ha da poco avuto nostro figlio e vive in Germania . Ha fatto domanda per l’Elterngeld ma la loro richiesta per potergli iniziare a dare questo denaro e’ di fornire dalla mia parte che sono residente in Italia una documentazione che attesti che io non ricevo l’equivalente dell’elterngeld in Italia. il problema e’ sono andato all’Inps ma nessuno mi sa aiutare. Tu sapresti consigliarmi come procedere? Grazie Alessandro

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *