Portafoglio rubato? Cosa fare in 5 step

Portafoglio rubato? Cosa fare in 5 step
Photo Credit To Kat Northern Lights Man

Cosa c‘è di più bello dopo una giornata stressante di una bella passeggiata al centro, magari lungo la Friedrichstraße, per liberare un po’ la mente. Il profumo del Glühwein e delle mandorle caramellate, il chiacchiericcio dei turisti e le meravigliose insegne natalizie. Mentre sei tutto assorto, tasti la borsa cercando il portafoglio e ti accorgi che la borsa e aperta e il portafoglio non è più lì. Istintivamente pensi: “fammi controllare meglio”. Ti fermi, controlli, ma nulla. Il portafoglio non è lì, sei stato derubato.

Cosa fare?

Step n. 1:  “Le carte di credito”

La cosa più importante e in maggior pericolo sono le carte di credito/debito. E’ importante contattare immediatamente la/le banche e bloccare tutte le carte che si trovavano nel portafoglio al momento del furto. Fino al primo pomeriggio è possibile recarsi in una delle filiali (magari la più vicina), se dovesse accadere in orari che sono al di fuori di quelli di apertura, è necessario contattare la banca telefonicamente. Importante è avere il proprio IBAN o il numero di conto a portata di mano (un suggerimento è scrivere o avere una foto del proprio IBAN sempre con se).

Step n. 2:  “Ritorna sui tuoi passi”

Ritorna sul percorso effettuato controllando marciapiede, stradine secondarie, cestini della spazzatura e chiedendo alle attività commerciali adiacenti se hanno trovato o se è stato consegnato qualcosa. Normalmente i borseggiatori tendono a prendere i soldi nel portafoglio e poi gettarlo dove capita, infatti la Polizia consiglia sempre di temporeggiare e aspettare dalle due alle quattro settimane prima di ordinare i nuovi documenti, essendo questo l’arco di tempo che secondo le statistiche impiega il portafogli a ritornare al proprietario.

Step n. 3:  “1,2 .. Polizei”

Successivamente, è importante recarsi alla polizia per sporgere denuncia. Tale procedura può essere effettuata anche online tramite la “Internetwache” raggiungibile al seguente indirizzo elettronico  https://www.internetwache-polizei-berlin.de. Durante tale processo saranno richieste informazioni quali: come è avvenuto il furto/cosa è stato rubato. Importante è avere sempre una copia dei documenti importanti (ID, patente, biglietto dei mezzi, carta dello studente, assicurazione sanitaria/codice fiscale).

Step n. 4:  “Ambasciata”

È importante recarsi alla cancelleria consolare dell’ambasciata d’Italia (a Berlino si trova nella Hildebrandstraße 1, 10785 Berlino. Orario di apertura degli sportelli al pubblico: lunedì e venerdì: ore 08.30 – 12.30, martedì: ore 08.30 – 10.30, mercoledì e giovedì: ore 13.00 – 17.00). Lì bisogna effettuare nuovamente la denuncia del furto del documento ed eventualmente ordinarne uno nuovo.

Step n. 5:  “L’attesa”

Quasi sempre dopo due – quattro settimane il portafoglio ritorna al proprietario. E’ importante controllare, nell’era dei social media, il proprio account Facebook nel caso qualcuno abbia pensato di cercare il malcapitato e lasciare un messaggino proprio lì. In ogni caso ci si può riferire al sito web del “lost and found” di Berlino il “Fündbüro” (https://www.berlin.de/ba-tempelhof-schoeneberg/politik-und-verwaltung/aemter/amt-fuer-buergerdienste/fundbuero/) nella cui pagina è possibile cercare l’oggetto smarrito cliccando sull’apposito link (https://fundsuche02.kivbf.de/MyApp.asp?wci=Suche1&MDT=berlin-ZFB) e inserendo la categoria, il raggio di azione e il CAP del luogo dove è avvenuto il misfatto.

E infine, c’ è bisogno di un po’ di fortuna.. Viel Glück!

Alessandra Rago

About The Author

Alessandra Rago

Mi chiamo Alessandra, vengo dalla meravigliosa Napoli e vivo qui a Berlino da 2 anni. Sono un'ex-ballerina, ma la danza fa sempre parte della mia vita. Studio "Anglophone Modernities in Literature and Culture" presso l' Universität Potsdam, adoro la cioccolata, amo cucinare ma anche fare tanto sport. Mi mancano la mamma, il sole, il mare e la pizza ma, in fin dei conti, non c'è nulla che un buon libro e un po' di immaginazione non possano ricostruire e reinventare. Vivo a volte tra le nuvole e mi perdo nei miei pensieri ma al momento giusto so essere determinata e forte. Segni particolari: Non mi arrendo mai!

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *