Gennarino e il calendario dell’avvento

Gennarino e il calendario dell’avvento
Photo Credit To strandkorbtraum

Se c’è una cosa bella della stagione invernale è l’atmosfera natalizia. I mercatini di Natale, il profumo di cannella, di cioccolata e di biscottini appena sfornati. Il freddo, la neve, i film natalizi sul divano, sotto le coperte, insieme a chi vuoi bene.

Gennarino sta imparando ad apprezzare anche le temperature rigide invernali, il cielo grigio e la pioggia costante. Infatti c’è da dire che, se gli italiani sono degli specialisti della stagione estiva, i tedeschi sanno come allietare il rigido inverno con delle tradizioni altrettanto meravigliose.

Una di queste è senza dubbio la preparazione del calendario dell’avvento.

Gennarino ha trovato l’anima gemella e per sorprenderla decide di costruire un meraviglioso calendario dell’avvento. Ma prima di dare uno sguardo al lavoro del nostro amico, cerchiamo di capire meglio che cos’è il calendario dell’avvento. Il calendario dell’avvento segna lo scandire dei giorni fino alla vigilia di Natale. Originariamente creato per i bambini, viene oggigiorno regalato e preparato per tutti da 0 a 150 anni. Dalle forme più strane a quelle più convenzionali, il calendario è costituito da 24 sacchettini, casettine, bustine, calzette, pacchetti o finestrine di un unico calendario e chi più ne ha più ne metta, le quali, giorno dopo giorno, fino al 24, vengono aperte o scartate in attesa del Natale. La tradizione vuole che in ogni pacchettino si nasconda un pezzetto di cioccolato, caramelle, biscottini o piccoli gadget. Nel sacchettino numero 6, ossia relativo al 6 dicembre, giorno in cui si festeggia Nikolaus, c’è di solito un bottino più grande, così come nel numero 24, giorno della Vigilia. 

Gennarino ha deciso di sorprendere la sua amata con un calendario unico, a metà novembre ha iniziato la creazione della sua opera d’arte: 24 casettine di carta dipinte a mano, ognuna con il suo numerino dorato e al loro interno: cioccolata, sali da bagno, cremine, ancora cioccolatini, caramelline e per concludere in bellezza, nell’ultima casetta, quella del 24 una foto con una dedica speciale.

Che cosa c’è di meglio che scartare ogni giorno un piccolo regalino fatto con il cuore ed allietare la propria giornata. Peccato non abbiano ancora inventato un calendario dell’avvento fatto da 365 giorni.

Buona preparazione al Natale a tutti!

Stay tuned!

Autrice: Alessandra Rago

About The Author

Alessandra Rago

Mi chiamo Alessandra, vengo dalla meravigliosa Napoli e vivo qui a Berlino da 2 anni. Sono un'ex-ballerina, ma la danza fa sempre parte della mia vita. Studio "Anglophone Modernities in Literature and Culture" presso l' Universität Potsdam, adoro la cioccolata, amo cucinare ma anche fare tanto sport. Mi mancano la mamma, il sole, il mare e la pizza ma, in fin dei conti, non c'è nulla che un buon libro e un po' di immaginazione non possano ricostruire e reinventare. Vivo a volte tra le nuvole e mi perdo nei miei pensieri ma al momento giusto so essere determinata e forte. Segni particolari: Non mi arrendo mai!

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *