Italienstudien – Il Corso di Studi della Freie Universität Berlin che fa sognare Italiani e Tedeschi

Italienstudien – Il Corso di Studi della Freie Universität Berlin che fa sognare Italiani e Tedeschi

Oggi intervistiamo Thea Santangelo, ricercatrice presso l’istituto di filologia romanza e coordinatrice del corso di studi „Italienstudien“ presso la Freie Universität di Berlino.

La Freie Universität di Berlino, un nome una garanzia, offre il corso di laurea triennale (Bachelor) “Italienstudien”, una grande opportunità per studenti italiani e tedeschi. Ma scopriamo di più in merito insieme alla sua coordinatrice:

Abbiamo chiesto alla nostra Thea quale fu la scintilla che portò alla creazione del corso di laurea?

“Il corso di Laurea Italientudien è stato inaugurato nel semestre invernale del 2003/2004, come primo Monobachelor dell’Istituto di filologia romanza della Freie Universität Berlin. Io personalmente, ancora troppo bambina e confinata sulla bella isola siciliana, non ero ovviamente presente al momento della fondazione del corso di Laurea e non so quindi quali furono le esatte motivazioni che spinsero la facoltà di scienze umanistiche a fare questo grande passo; ma in generale l’intento è molto chiaro: attraverso questo corso di Laurea molto particolare, gli studenti hanno la possibilità di formarsi in maniera interdisciplinare ed essere così preparati ad un futuro dove gli scambi internazionali diventano sempre più importanti, non solo tra l’Italia e la Germania, ma anche all’interno dell’Unione Europea e nel mondo. Gli studenti hanno, infatti, la possibilità di seguire corsi non solo nell’ambito della lingua e letteratura italiana, ma anche in materie supplementari a scelta, come Giurisprudenza, Economia, Storia, Storia dell’Arte e Teatro. Queste competenze supplementari, che gli studenti possono acquisire in questa forma solo attraverso il nostro corso di Laurea, permettono un più facile e immediato inserimento nella realtà non solo del mondo del lavoro in generale ma anche delle cooperazioni internazionale a livello europeo.

Inoltre è previsto un anno di studi in Italia, il che intensifica sia l’esperienza personale in ambito italiano sia gli scambi tra la Freie Universität Berlino e le nostre università Partner in Italia, ossia: l’Università degli Studi Roma Tre, l’Università degli Studi Bologna, l’Università degli Studi di Milano.

A chi è rivolto tale corso di laurea? Quali sono i prerequisiti per potersi candidare?

Il Corso di Laurea Italienstudien è rivolto a tutti coloro che sono interessanti non solo alla cultura, alla lingua e alla letteratura italiana, ma anche al contesto economico, giuridico e storico italo-tedesco e a chi ha intenzione di inserirsi in un contesto lavorativo italo-tedsco o più in generale europeo. Il corso di Studi non ha numero chiuso ed è quindi aperto a tutti gli studenti, sia con un Abitur tedesco che con una Maturità italiana. Prima dell’immatricolazione ufficiale gli studenti devono passare un test di lingua italiana, poiché per studiare Italienstudien bisogna avere un livello di competenza linguistica almeno di livello B1. Per gli studenti italiani è richiesto un livello di lingua tedesca pari al C1, da ottenere tramite il test statale di lingua tedesca DAF, che può essere presentato anche alla fine del primo semestre.

E ancora abbiamo chiesto alla giovanissima coordinatrice come è strutturato il corso di laurea e quanto dura mediamente.

Il Corso di Studi ha una durata di 7 semestri, quindi di tre anni e mezzo. Si suddivide in tre fasi. Una prima, che comprende i primi due anni alla Freie Universität di Berlino durante i quali gli studenti acquisiscono competenze di base sia nell’ambito della filologia italiana, sia nelle materie interdisciplinari scelte individualmente. Il terzo anno di studi, quindi il 5° e il 6° semestre si svolge in una delle università partner italiane. Gli studenti possono iscriversi in un’università a scelta tra: l’Università degli Studi Roma Tre, la Alma Mater Studiorum Università di Bologna o l’Università degli Studi di Milano, dove approfondiscono le loro conoscenze accademiche in un campo universitario prettamente italiano e dove hanno anche la possibilità di immergersi nella quotidianità della realtà italiana. Durante l’ultimo semestre poi gli studenti tornano alla Freie Universität per scrivere la tesi di Bachelor e concludere gli studi a Berlino.

Quali sono le effettive possibilità lavorative cui possono aspirare gli studenti che portano a termine con successo tale corso di studi?

Il profilo interdisciplinare del corso di studi offre grazie alla sua struttura, una grande varietà di possibilità lavorative e diversi sbocchi occupazionali. Grazie al fondato studio filologico, il corso di studi qualifica tutti gli studenti per una carriera accademica e scientifica e quindi ad intraprendere un Master, ovvero un corso di Laurea Magistrale, sia in linguistica che in letteratura italiana. Poi, a seconda della scelta individuale delle materie complementari, il corso di studi prepara gli studenti a lavorare in campo industriale ed aziendale italo-tedesco, soprattutto per quanto riguarda gli uffici comunicazione e stampa. Gli studenti combinano, infatti, ottime competenze linguistiche e comunicative con conoscenze di base in scienze economiche e diritto non solo nazionale ma anche internazionale. Il corso di studi apre le porte anche per un’attività all’interno delle istituzioni politiche europee o internazionali. Inoltre gli studenti degli Italienstudien acquisiscono tutte le competenze necessarie per inserirsi nel campo delle istituzioni culturali, soprattutto in musei, teatri, case editrici e centri di cultura come il Goethe Institut, l’Istituto Italiano di Cultura o vari altri centri culturali.

Quali sono i “punti di forza” di questo corso di laurea che lo rendono così unico nel suo genere?

I punti di forza sono da un lato la profonda e fondata formazione filologica e dall’altro l’interdisciplinarità che permette ad ogni studente di scegliere il proprio profilo di studi individuale e quindi acquisire così non solo competenze filologiche ma anche conoscenze in campi adiacenti, necessarie per l’inserimento nel mondo del lavoro.

Inoltre l’opportunità di passare un anno in Italia, studiare e vivere direttamente nel paese di referenza è molto importante per poi lavorare in un contesto internazionale, sia esso in campo accademico, culturale o aziendale.  L’esperienza in Italia è particolarmente formativa per gli studenti che hanno così la possibilità sia di approfondire le loro competenze linguistiche, ma anche di acquisire specifiche conoscenze disciplinari legate alla realtà italiana.   

Infine, abbiamo cercato di conoscere un po’ meglio la nostra coordinatrice e le abbiamo chiesto, in qualità di coordinatrice, di cosa si occupa nello specifico e quali sono da un lato le difficoltà e dall’altro le soddisfazioni del suo incarico.

I miei campi di competenza sono diversi.

Io mi occupo della coordinazione e comunicazione tra i diversi dipartimenti all’interno della Freie Universität, che sono coinvolti in questo corso di studi così interdisciplinare. Compito molto importante soprattutto per l’offerta e il riconoscimento dei corsi.  Questo semestre inoltre mi occuperò di due visiting professors che, venuti da Roma e da Bologna, offriranno agli studenti dei corsi in economia e storia italiana direttamente in lingua italiana, opportunità unica per i nostri studenti. Questo progetto verrà rinnovato ogni anno, invitando diversi giovani docenti e ricercatori delle diverse discipline complementari e provenienti dalle nostre università partner. Inoltre organizzo lo scambio interuniversitario con Roma, Bologna e Milano, il che comprende soprattutto l’assistenza degli studenti di Italienstudien che, nell’ambito dell’ERASMUS Mobility, passano un soggiorno di studi in Italia. Il contatto ed il lavoro con gli studenti durante tutto il loro percorso di studi, rappresenta per me la più grande soddisfazione, non solo come docente di letteratura italiana, e quindi sotto un punto di vista disciplinare e didattico, ma anche da un punto di vista personale in quanto consulente e persona di riferimento per gli studenti.

Non ci resta che augurare alla Nostra Thea Santangelo un enorme in bocca al lupo e a ringraziarla per il tempo dedicatoci. Senza dubbio il corso di laurea Italienstudien rappresenta una meravigliosa e aggiungerei singolare opportunità per poter esplorare il mondo italiano e quello tedesco!

Per maggiori informazioni in merito a scadenze, date e documenti da consegnare, consultate il sito della Freie Universität Berlin (http://www.fu-berlin.de/en/)

Beh, giovani italiani e tedeschi, non resta che candidarvi!

Autore: Alessandra Rago

About The Author

Alessandra Rago

Mi chiamo Alessandra, vengo dalla meravigliosa Napoli e vivo qui a Berlino da 2 anni. Sono un'ex-ballerina, ma la danza fa sempre parte della mia vita. Studio "Anglophone Modernities in Literature and Culture" presso l' Universität Potsdam, adoro la cioccolata, amo cucinare ma anche fare tanto sport. Mi mancano la mamma, il sole, il mare e la pizza ma, in fin dei conti, non c'è nulla che un buon libro e un po' di immaginazione non possano ricostruire e reinventare. Vivo a volte tra le nuvole e mi perdo nei miei pensieri ma al momento giusto so essere determinata e forte. Segni particolari: Non mi arrendo mai!

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *